PREZIOSA LISTA… DA SFOGLIARE parte 2

Posted in: Today

Eccoci alla “seconda puntata”! Oggi mi dedico alla lista dei romanzi… i miei consigli sulle migliori letture fashion, da portare in vacanza!!

In assoluto uno dei must have, I love shopping di Sophie Kinsella, il primo di una lunga serie. Becky è una giornalista carina e determinata, con una irrefrenabile passione: lo shopping. Irrefrenabile al punto da diventare una mania, che la spinge a comprare tutto: abiti, casalinghi, dolciumi, un paio di scarpe al posto di un litro di latte. In un susseguirsi di situazioni paradossali ma per nulla improbabili, “I love shopping” propone una sorta di vademecum delle piccole manie del nostro tempo… imperdibile per tutte le fashion victim!

 

 

Famosissimo grazie al film che ormai è un cult, ma io consiglio anche il romanzo (se non l’avete letto!).
Il diavolo veste Prada di Lauren Weisberger. Nel favoloso, sfavillante mondo della moda, Miranda Priestly è un mito assoluto. Esile ed elegante come nessuna, dirige la rivista patinata più venduta e prestigiosa del pianeta. Quando Andrea Sachs – ventitré anni, una laurea in tasca e in testa il sogno di diventare scrittrice – accetta di lavorare per lei, non sospetta di aver stretto un patto con il diavolo. Perché Miranda dietro l’aspetto impeccabile nasconde un’indole velenosa e volubile, capace di trasformare la vita di Andrea in un vero e proprio inferno… Nell’arco di un anno frenetico ed esilarante, Andrea impara a camminare su vertiginosi tacchi a spillo, a soddisfare i mille capricci del suo direttore e a parare i colpi della sua perfidia, fino a scoprire che la sua vita privata, troppo a lungo trascurata, è in caduta libera…

Pretty cozza di Bridie Clark, Lucy Jo Ellis si è trasferita a New york inseguendo un sogno: diventare una stilista famosa. Ingenua e goffa ragazza del Midwest, comprende presto quant’è dura la vita nella Grande Mela: l’unico lavoro disponibile è quello di modellista per una designer di dubbio gusto e i riflettori si accendono su di lei solo quando cade rovinosamente per terra servendo champagne nel bel mezzo di un party che credeva il suo debutto nell’alta società. Tuttavia, sotto una pioggia torrenziale che corona la peggior serata della sua vita, Lucy incontra Wyatt Hayes IV, scapolo d’oro, uomo di mondo e antropologo annoiato. Perennemente umiliato dalla fidanzata Cornelia, Wyatt indossa i panni del professor Higgins di My fair Lady e, un po’ per scommessa, un po’ per ambizione accademica, sceglie la sfortunata e insignificante Lucy per un esperimento: in soli tre mesi farà di lei la regina della scena newyorkese, dimostrando che chiunque, con i giusti strumenti, può diventare «un faro sociale». un guardaroba da urlo, lezioni di dizione e di buone maniere la renderanno all’altezza delle ragazze bene, prima fra tutte l’arrogante e bellissima Cornelia. Riuscirà Lucy a passare per raffinata ereditiera e a diventare un’acclamata stilista? Ce la farà Wyatt a essere definitivamente consacrato come brillante studioso senza avere sensi di colpa? Lo scopriremo solo all’esclusivo Fashion Forum Gala, dove Lucy e Wyatt finalmente affronteranno la buona società newyorkese… e i sentimenti che provano l’uno per l’altra.

Shopping con Jane Austen di Rigler Laurie V. Avete mai sognato di vivere nelle pagine del vostro romanzo preferito? A Courtney è capitato spesso, leggendo “Orgoglio e pregiudizio”. Da inguaribile romantica quale è, Courtney crede di aver incontrato il suo Mr. Darcy quando Frank la chiede in moglie. Ma proprio il giorno prima delle nozze, sorprende Frank con un’altra donna e lo lascia. Disperata, la ragazza affoga il suo dolore nell’alcol e poi sprofonda in un sonno consolatorio. Quando si risveglia, non è più nella sua bella casa di Los Angeles nel XXI secolo, ma in una magione inglese di inizio Ottocento. Si ritrova così a vivere nel mondo di Jane Austen e a fare i conti con una realtà molto diversa da quella che si era immaginata…

E poi il “secondo capitolo”:

In viaggio con Jane Austen di Rigler Laurie V. Inghilterra, 1813. Jane Mansfield odia le rigide convenzioni che la sua vita da nobildonna le impone e sogna spesso di fuggire il più lontano possibile da tutto e da tutti. Ma risvegliarsi nella Los Angeles del XXI secolo, dopo una rovinosa caduta da cavallo, non era esattamente nei suoi progetti! All’improvviso, Jane si trova catapultata nel corpo di Courtney, a mettere ordine in un’esistenza a dir poco incasinata, senza avere la minima idea di come ci si comporta al giorno d’oggi. Riuscirà una timida signorina della Reggenza, inguaribile romantica e fervida lettrice di Jane Austen, a sopravvivere in un mondo in cui le regole sociali sono completamente stravolte?

Tutta colpa del tacco 12 di Silver Amy. Lusso, champagne party e decine di scarpe tacco 12. La vita di Cassie Cavanagh è al cento per cento glamour. Una casa a Londra, un fidanzato che la ricopre di regali, e un lavoro nella City che le permette di togliersi qualche sfizio. Una vita troppo bella per essere vera. E infatti quando un giorno Cassie perde il lavoro e subito dopo viene mollata dal fidanzato Dan. Solo un’irrefrenabile pazzia può risollevarle il morale in questi casi il rimedio è uno solo: shopping sfrenato. Purtroppo però bastano poche ore di follia e lei si ritrova irrimediabilmente sul lastrico: conto corrente e carta di credito azzerati. Ora la strada è davvero in salita e Cassie deve correre ai ripari. Ma come? Ci vorrebbe una drastica inversione di rotta per ricominciare tutto da capo. E così, grazie a un manuale strategico per il risparmio, un’amica con delle idee niente affatto glamour, ma decisamente pratiche, e un aggressivo piano Ammazza-crisi, Cassie comincia a intravedere la luce in fondo al tunnel. Certo, le vecchie abitudini sono dure a morire e per Cassie passare tutta la giornata inzuppando le scarpe da tennis nel fango per portare a spasso un branco di cani inferociti – il suo nuovo lavoro – non è facile. Ma è un primo passo verso un nuovo stile di vita che le insegnerà a distinguere i veri amici e i veri fidanzati dalle false imitazioni, a riscoprire i suoi più intimi desideri e a ritrovare la felicità senza però rinunciare ai tacchi a spillo.

Le (dis)avventure di una wedding planner di Holly McQueen. Fiumi di champagne, fiori profumatissimi e scenografiche torte multistrato, più abito bianco e principe azzurro. È così che tutte le ragazze sognano il giorno del loro matrimonio. Lo progettano nei minimi dettagli, dalla nuance delle peonie al design dei segnaposti. Perché quando arriva il momento del fatidico sì tutto deve essere semplicemente perfetto. Ma per Isabel Bookbinder il matrimonio non è un sogno: è una missione. Isabel ha appena cominciato una (si spera) luminosa carriera di wedding planner, e il suo motto non può che essere “perfezione a tutti i costi”. Peccato che le manchi ancora un po’ di esperienza sul campo. Al punto che, alle prese con la più importante sfida nuziale che le sia capitata, finisce per mandare la sposa sbagliata nella chiesa sbagliata. Risultato: viene licenziata in tronco dalla sua temutissima capa, guru del settore. Ma, nonostante i primi passi da wedding planner non siano esattamente incoraggianti, Isabel non si perde d’animo e decide di mettersi in proprio. Non sa che solo adesso cominciano i veri guai. Soprattutto quando, tra una disavventura e l’altra, si ritroverà a organizzare una cerimonia da favola per la sua migliore amica, e scoprirà che, quando si tratta di matrimoni, c’è soltanto una cosa assolutamente impossibile da prevedere: la traiettoria del bouquet…

L’amore è un foulard di Janmohamed Shelina Z. Stufa di vedere gli scaffali delle librerie traboccanti solo di biografie di musulmane velate di nero, Shelina ha deciso di raccontare la sua storia prima in un blog e poi in un libro pieno di brio, umoristico, irriverente. La sua “ricerca dell’uomo giusto” la porta a esaminare decine e decine di candidati, tutti insoddisfacenti, finché non diventa esplorazione di se stessa. È la storia di una donna musulmana, e allo stesso tempo la vicenda di ognuno di noi in quanto essere umano, con le domande relative all’amore, alla vita e al loro significato, che tutti condividiamo. Perché “l’ironia è semplicemente un modo divertente di essere seri”.

 

 

Voglio un mondo rosa shokking di Rossella Canevari, Virginia Fiume. Sofia e Camilla sono due sorelle intelligenti, carine e di buona famiglia, alla disperata ricerca di un lavoro gratificante e di una relazione soddisfacente. Sofia ha trent’anni e lavora in televisione senza “santi in paradiso” né raccomandazioni. Non si rassegna a dover scegliere tra carriera e famiglia. Camilla di anni ne ha 23, sta per laurearsi e ha una valigia piena di sogni. Ma come si fa a trovare un lavoro con una laurea triennale? E come si fa a trovare il ragazzo giusto nella Milano delle apparenze? Tra televisione, politica e locali più o meno alla moda, alle prese con un avvocato trentenne, un filippino senza scrupoli e due genitori che svernano in Florida, Sofia e Camilla devono vedersela con un mondo che non sembra dare spazio alle loro aspirazioni. Nonostante i lavori mal pagati, qualche strana avventura sessuale e i problemi di tutti i giorni, Sofia e Camilla si riveleranno due donne vere, che vogliono poter decidere quando mettere i pantaloni e quando la gonna.

Spero che questi due post “da libreria” vi siano piaciuti ma soprattutto vi siano stati utili! Buone letture a tutti!
Love yourself
xoxo S.G.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

One Response to PREZIOSA LISTA… DA SFOGLIARE parte 2

  • giusy

    Replied on: 17 luglio 2012, 18:50

    Grazie di nuovo! Bé Kinsella è insuperabile…Il diavolo veste Prada invece mi è piaciuto di più il film (potremmo fare anche una lista di film “must see” x le fashion girls:-)) la Weisberger non mi piace molto..gli altri devo leggerli!L’amore è un foulard sembra molto interessante!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>